Mourinho: "Dalla Procura federale mi aspetto giustizia"

EMBED
Il tecnico della Roma alla vigilia della partita con la Fiorentina: «Il procuratore federale, il signor Chiné, mi ha dato l’opportunità con tutta la naturalezza di dirgli quello che potevo dirgli. Che è esattamente la verità. Non ho mai offeso l’arbitro, non ho mai messo in dubbio la qualità dell’arbitro. Il fatto di usare quella espressione che mi è sembrata e mi continua a sembrare normale, è perché la utilizzo anche per me stesso sul lavoro e nella vita sociale».