Ribaltone Ferrari, via Arrivabene ecco Binotto. Vi spieghiamo perché

EMBED
(Colloquio di Alvaro Moretti e Giorgio ursicino, responsabile Motori del Messaggero)

RIBALTONE FERRARI, VIA ARRIVABENE ECCO BINOTTO. VI SPIEGHIAMO PERCHE'
«Dopo quattro anni di impegno e instancabile dedizione Maurizio Arrivabene lascia la Scuderia Ferrari. La decisione è stata presa di comune accordo con i vertici dell'azienda dopo una profonda riflessione in relazione alle esigenze personali di Maurizio e a quelle della Scuderia. Da oggi Mattia Binotto assume il ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. A Mattia continueranno a rispondere tutte le funzioni tecniche». Così la Ferrari conferma, in una nota, le indiscrezioni sul cambio al vertice della scuderia.

«A Maurizio - dice la casa di Maranello nella nota - vanno i ringraziamenti da parte di tutta la Ferrari per il lavoro svolto e per aver contributo a riportare la squadra a livelli estremamente competitivi. A lui vanno migliori auguri per il suo futuro e le prossime sfide professionali».


LE VOCI DEL MESSAGGERO

In ospedale c'è posto per Fido

di Marco Pasqua