Terremoto in Turchia, soccorritori al lavoro tra le macerie

EMBED
(LaPresse) Si continua a scavare tra le macerie in Turchia dove un terremoto di magnitudo 6.8 della scala Richter ha colpito la provincia orientale di Elazig. 22 i morti accertati, oltre 550 i feriti e diversi edifici crollati. Ma il bilancio potrebbe aggravarsi visto che sono numerose le persone disperse ancora intrappolate sotto le macerie. Il ministro dell’interno turco, Suleyman Soylu, ha invece dichiarato che 39 persone sono state tratte in salvo.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti