Soleimani ucciso, migliaia al corteo funebre a Baghdad: «Morte all'America»

EMBED
Migliaia di persone hanno partecipato a Baghdad ai funerali di Qassem Soleimani, il generale iraniano ucciso ieri da un raid americano sull'aeroporto internazionale della capitale irachena, gridando "Morte all'America". Il corpo di Soleimani sarà trasferito in Iran, dove inizieranno tre giorni di lutto nazionale. Le esequie in patria si terranno a Teheran, alla presenza della Guida Suprema Ali Khamenei. Il corpo del generale sarà poi sepolto a Kerman, sua città natale. "Gli Stati Uniti vedranno gli effetti di questa azione criminale anche negli anni a venire", il monito del presidente iraniano Hassan Rouhani. Il premier Conte auspica che l'Europa eserciti il proprio peso diplomatico per evitare l'escalation militare.

Soleimani, l'America riscopre la paura: città blindate, da New York a Los Angeles, allarme cyberattacchi
Iran, il presidente Rouhani alla figlia di Soleimani: «Vendicheremo la morte di tuo padre»
Iran, issata la bandiera rossa a Qom. «È il segno che precede la battaglia»
Soleimani, il figlio di contadini fedelissimo di Khamenei: sua la regia dell'espansionismo di Teheran
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani