L’ira di Salvini: «Governo M5s-Pd ribaltone all’italiana»

EMBED
Matteo Salvini furibondo guardando alle trattative per un governo tra Pd e Cinque stelle. Secondo il leader della Lega si sta consumando "il classico ribaltone all'italiana". Per di più "pronto da tempo. Evidentemente l’accordo nato a Bruxelles, votando la commissione imposta da Merkel e da Macron, aveva l’obiettivo di portare indietro l’Italia e svenderla". "Questa vicenda è una partita delle poltrone, oggi è chiaro", ha aggiunto Salvini inorridito all'idea che si rimetta in discussione il lavoro di un anno in gialloverde. Poi l'avvertimento agli avversari politici: ""Prima o poi il giudizio del popolo arriva. Se fai accordi contronatura per salvare la poltrona, alla fine a casa ci vai".

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani