Nuova Zelanda, attacco in due moschee: decine di morti

EMBED
(LaPresse) - Strage in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda. Secondo i media locali ci sarebbero almeno 27 morti in due sparatorie avvenute durante la preghiera del venerdì. La polizia ha fatto sapere di aver fermato tre uomini e una donna e di aver disisnnescato diversi ordigni esplosivi improvvisati all'interno di alcuni veicoli. Trovato un lungo documento anti migranti che rivendica l'attacco: è firmato da un 28enne suprematista bianco che dice di essere australiano. Non è chiaro se sia tra le persone fermate.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dieci città cinesi da Fiumicino, invasione di turisti del Dragone

di Mauro Evangelisti