Marocco, le donne scendono in piazza per chiedere la legalizzazione dell'aborto

EMBED
Protesta a Rabat, in Marocco, per rendere accessibile l'aborto per le donne vittime di stupro, incesto o con un feto non sano. Al momento la legge marocchina prevede che l'interruzione di gravidanza ci sia solo in caso di rischio di morte della donna. Ma in tante, con alcuni simbolici bambolotti che rappresentano i bambini non voluti, hanno protestato per chiedere un'estensione della legge.


LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani