Libia, Salamè (Onu): «Con accordo politico forte necessari meno soldati per cessate il fuoco» SOTTOTITOLI

EMBED
"Dalla mia modesta esperienza in molti conflitti sono giunto alla conclusione che più forte è l’accordo politico, meno soldati sono necessari per monitorare il cessate il fuoco. Se si ha un forte accordo politico non servono tante persone sul campo ma se si ha un accordo politico debole non ci saranno mai abbastanza soldati per mantenere la pace. C’è quindi una relazione dialettica tra la forza dell’accordo politico e il numero di persone che monitorano sul campo." Così Ghassan Salamè, il Rappresentante Speciale del Segretario Generale dell’ONU e Capo della Missione di Sostegno delle Nazioni Unite in Libia, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della Conferenza di Berlino sulla Libia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani