Iran sequestra una petroliera pritannica, salgono le tensioni

EMBED
Tensione alle stelle nel Golfo dopo che i Guardiani della Rivoluzione iraniani hanno annunciato il sequestro di una petroliera nello Stretto di Hormuz, tra penisola arabica e Iran. SI tartta della britannica Stena Impero. Secondo Teheran, il fermo è stato necessario dopo uno scontro con una nave di pescatori. A bordo 23 persone, che non saranno fatte scendere fino alla fine delle investigazioni. Il governo di Londra definisce inaccettabile la vicenda, spalleggiato da Trump che avverte Teheran: "non compia gesti stupidi", o "pagherà un prezzo mai pagato da altri". Sequestrata e poi rilasciata anche un'imbarcazione battente bandiera liberiana.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti