Gran Bretagna, un rapper diffonde video sulla brutalità di alcuni agenti di polizia

EMBED
 Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha chiesto un'indagine urgente dopo la denuncia del rapper Wretch 32 che ha diffuso un video in cui il padre viene colpito con un taser, nella sua abitazione, da un poliziotto britannico. Il filmato, che dura appena 36 secondi, è stato diffuso su Twitter, mostra la polizia che entra nella casa dell'uomo e si sente un agente scandire le parole: "Agente di polizia con taser. Restare dove si è". Poco dopo si vede un uomo - il 62enne Millard Scott - cadere da una rampa di scale mentre i poliziotti gli chiedono se stia bene. "Questo è il modo in cui la polizia pensa di poter trattare un uomo nero di 62 anni a Tottenham, che combinazione è mio padre", ha dichiarato il rapper. La Polizia metropolitana di Londra ha confermato l'uso di un taser nel corso di un'azione antidroga. Il dispositivo, ha aggiunto, è stato usato contro un uomo che "ha iniziato a muoversi all'improvviso verso un ufficiale" e non si è fermato "dopo vari avvertimenti". La polizia ha spiegato che l'uomo non è stato arrestato, mentre è finito in manette un 22enne incriminato per aver spinto altre persone a commettere reati. Nell'operazione è stata incriminata anche una 52enne per ostruzione alla polizia. Stando a quanto dichiarato dalla polizia, sul caso non è stata rilevata alcuna condotta irregolare da parte degli agenti. Il sindaco Khan ha però dichiarato che sarebbe necessaria un'indagine da parte dall'Ufficio indipendente per la condotta della polizia. I poliziotti hanno usato i taser per 2.700 volte in Inghilterra e Galles in un anno tra 2018 e 2019, secondo i dati governativi. L'Ufficio indipendente per la condotta della polizia ha sollevato preoccupazione per "l'uso sproporzionato contro uomini neri e persone con problemi mentali". Negli ultimi giorni, a seguito della morte di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso dall'agente Derek Chauvin a Minneapolis il 25 maggio scorso, anche nel Regno Unito, come nel resto del mondo, si sono svolte manifestazioni di massa contro il razzismo istituzionale e la brutalità della polizia a seguito. (LaPresse)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani