Fumettista italiano picchiato in Belgio perché gay

EMBED
Aggrediti e colpiti selvaggiamente al volto con un bloccasterzo perché gay. Questa la denuncia su Facebook di Mauro Padovani, fumettista italiano che da tempo risiede assieme al marito Tom Freeman a Gand, in Belgio. Padovani ha pubblicato il 7 agosto sul social le foto che mostrano i segni delle percosse ricevute accompagnando le immagini con poche parole: "È stato brutale". Sul caso sta indagando la polizia, che ha già fermato due sospettati: una coppia di vicini che abita nell’appartamento sopra le vittime. Padovani aveva già denunciato in passato diverse aggressioni.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri