Coronavirus, nelle Filippine prima vittima fuori dalla Cina

video
EMBED
Prima vittima fuori dalla Cina per il coronavirus. E' un 44enne cinese, originario di Wuhan, morto a Manila nelle Filippine dove era stato ricoverato lo scorso 25 Gennaio. L'allarme dell'Oms: "I Paesi si preparino ad eventuali epidemie interne". Le vittime in Cina salgono intanto a 304, oltre 14 mila persone contagiate. Prime misure in Italia per far fronte all'emergenza: controlli sanitari anche nei porti e sui voli in transito, sospesi i visti di ingresso dalla Cina. I 67 italiani bloccati a Wuhan arriveranno domani mattina e verranno trasferiti alla Città militare della Cecchignola, a Roma. Ipotesi ponte aereo per gli altri connazionali in Cina. "Non chiuderemo le frontiere" assicura il commissario straordinario Borrelli.