Cesare Battisti, la Cassazione conferma l'ergastolo

EMBED
La Cassazione conferma il carcere a vita per Cesare Battisti e giudica inammissibile il ricorso presentato dai difensori dell'ex terrorista. L'istanza in questione riguardava la decisione con cui, il 17 maggio 2019, la Corte di assise di appello di Milano aveva negato la commutazione della pena dell'ergastolo in quella di trent'anni di reclusione. L'ex membro dei Proletari armati per il comunismo, condannato per quattro omicidi commessi alla fine degli anni '70, è stato arrestato lo scorso gennaio in Bolivia, dopo 37 anni di latitanza. Subito estradato in Italia è detenuto nel carcere di Oristano, in Sardegna.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani