Bielorussia, media: «Maria Kolesnikova rapita da uomini mascherati»

EMBED
Maria Kolesnikova, capo della campagna elettorale del candidato (non ammesso) Viktor Babariko nonché alleata di Svetlana Tikhanovskaya, sarebbe stata caricata a bordo di un minibus con la scritta «comunicazione» da persone non identificate mascherate e portata via in una direzione sconosciuta. La testimone del rapimento racconta: «Stavo camminando quando ho visto Maria nei pressi del Museo. L'ho riconosciuta e stavo per andare da lei, per ringraziarla. Poi ho pensato che doveva essere stanca e ho lasciato perdere. Sono passata oltre ma a quel punto ho sentito il suono di un telefono che cadeva sull'asfalto, mi sono girata, e ho visto delle persone in abiti civili e mascherate che spingevano Maria in questo minibus; il suo telefono era volato via e una di queste persone lo ha raccolto, è saltata a bordo nel minibus e se ne sono andati», ha detto Anastasia, sottolineando di non aver avuto il coraggio di filmare la scena con il suo smartphone per paura di essere lei stessa fermata.