Migranti, clandestino cade e muore da un aereo

EMBED
Si era imbarcato clandestinamente nel vano carrello di un aereo in volo fra Nairobi e Londra per cercare di emigrare verso il Regno Unito, ma la sua avventura è finita in modo atroce: precipitando dal velivolo durante la fase di atterraggio, dopo 9 ore di viaggio ai limiti dell'umanamente sopportabile. La vicenda è venuta alla luce oggi, riferita da Scotland Yard dopo il ritrovamento del cadavere dello sventurato protagonista di questa ennesima tragedia dell'immigrazione in un giardino a sud della capitale britannica. L'uomo non è stato per ora identificato, ma è stato possibile ricostruire dove fosse imbarcato anche grazie al rinvenimento di un bagaglio e di scorte d'acqua e cibo nel sottopancia dell'aereo: un velivolo Kenya Airlines Nairobi-Londra Heathrow. Casi analoghi sono stati già registrati dalle autorità dell'aviazione civile in giro per il mondo. Nel 2012 un 30enne mozambicano nascostosi sempre nel carrello d'un volo passeggeri (in quella circostanza decollato dall'Angola) precipitò addirittura per strada, a Londra, in mezzo al traffico.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili