Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Furlan: «I settori entrati più in crisi sono quelli con più alta presenza di occupazione femminile»

EMBED

Annamaria Furlan (Segretaria Generale CISL) ha parlato di pandemia e occupazione. «I settori entrati più in crisi sono quelli con più alta presenza di occupazione femminile e giovanile. Questo accade in un Paese dove già prima della pandemia il tasso di occupazione delle donne era più basso di altri Paesi. Continuiamo a dirci che il basso tasso di occupazione femminile fa perdere punti di Pil al nostro Paese e non aiuta la crescita, oltre a creare profonde disuguaglianze. Dopo anni di analisi ora bisogna passare a prendere decisioni più concrete».