Parla Stuart Turton, scrittore rivelazione del giallo "Le sette morti di Evelyn Hardcastle"

EMBED
Soltanto in Italia ha venduto quasi cinquantamila copie in pochi mesi. Stuart Turton, scrittore inglese (originario di Liverpool, vive a Londra), è l'autore del giallo rivelazione dell'anno, "Le sette morti di Evelyn Hardcastle". L'autore è riuscito in un'impresa pressoché impossibile: scrivere qualcosa di veramente nuovo in un genere così sviscerato e sfruttato. In studio ci ha parlato delle sue ispirazioni, non solo Agatha Christie, ma anche Black Mirror, Matrix, l'Inferno di Dante. E di come sia "impazzito" a scrivere un romanzo così complesso (e così avvincente), riuscendo anche a far "impazzire" (in senso buono) i lettori.  Formazione filosofica, giornalista freelance di tecnologia e viaggi, ex libraio a Darwin e professore di inglese a Shanghai, Turton ha di fronte a sé un brillante futuro di scrittore.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani