"Dante di Shakespeare" il film in cui l'intelligenza artificiale riporta in vita Gassman e Virna Lisi

EMBED

Arriva a dicembre il primo film moderno su Dante Alighieri e la Divina Commedia. Un prodotto avveniristico: con la tecnica digitale del machine learning ai volti degli attori sono stati sovrapposti quelli di star del passato, tra cui Vittorio Gassman e Virna Lisi. Dante ha il volto di Giorgio Albertazzi, Guido Cavalcanti quello di Luigi Vannucchi. Tratto dal romanzo "Dante di Shakespeare" di Monaldi & Sorti (Solferino), narra la vita del poeta e la creazione della Commedia come in un dramma del Bardo. Autori sono "i Masnadieri", pseudonimo di un piccolo gruppo di giovani cineasti guidati da Sarah Bernhardt (altro nome d’arte) cresciuta alla scuola teatrale del regista romano Paolo Pasquini, direttore del Festival Dantesco. Trai consulenti lo sceneggiatore Alessandro Bencivenni (ideatore della fiction RAI "Don Matteo"). Mercoledì al teatro Palladium di Roma presentazione del trailer al Festival Dantesco (qui una versione ridotta).