Tracy Chevalier: «Scrivo di donne e piccoli atti di ribellione che diventano una rivoluzione»

EMBED
di Caterina Carpanè

Tracy Chevalier: presentazione incantata per “La ricamatrice di Winchester” nella cornice dell’All Saints’ Anglican Church di Milano. E intanto la scrittrice annuncia: «Il mio prossimo libro sarà ambientato a Murano».

«Scrivo di donne ordinarie del passato che compiono piccoli gesti, piccoli atti di ribellione che costruiscono poi una rivoluzione. Penso che le donne di oggi possano imparare che anche la più piccola cosa che fai, dici o metti in pratica può fare una grande differenza in tutto il mondo, non solo nel tuo».
 
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani