​Da Diabolik a Nanni Moretti e Castellitto: ecco i film di RaiCinema in uscita dopo il lockdown

EMBED
di Gloria Satta
"Diabolik" dei Manetti Bros, "Freaks Out" di Gabriele Mainetti che ha ricostruito la Roma degli anni Trenta, il docu-film di Gianfranco Rosi "Notturno", "Tre piani" di Nanni Moretti, un doppio Sergio Castellitto nei panni di Gabriele D'Annunzio in "Il cattivo poeta" poi regista e protagonista di "Il materiale emotivo", "Qui rido io" di Mario Martone con Toni Servillo, le commedie "Ritorno al crimine" di Massimiliano Bruno e "Divorzio a Las Vegas": sono i titoli di punta del nuovo listino di RaiCinema che punta su una ventina di "assi"  da distribuire in sala per promuovere la rinascita del cinema dopo il lockdown. Tra luglio e agosto tornano in sala anche "Gli anni più belli" di Gabriele Muccino e "Volevo nascondermi" di Giorgio Diritti. E cominciano a riaprirsi anche i set. Ci hanno parlato di tutto questo l'ad di RaiCinema Paolo Del Brocco e Luigi Lonigro, direttore di 01 Distribution.
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani