Cucchi, il carabiniere che fece riaprire le indagini: «Io allontanato, Conte mi ascolti»

EMBED
(Agenzia Vista) Roma, 19 giugno 2018 "Per aver fatto il mio dovere, come uomo e come carabiniere per aver testimoniato nel processo relativo a Stefano Cucchi, morto perché pestato dai miei colleghi, mi ritrovo a subire un sacco di conseguenze". Queste le parole di Riccardo Casamassima, l'appuntato dei carabinieri che con la sua testimonianza ha fatto riaprire l'inchiesta sul decesso di Stefano Cucchi, in un video postato sulla sua pagina Facebook. Casamassima lancia un appello "ai ministri Salvini e Di Maio e al presidente del Consiglio Conte: mi ascoltino". _Facebook Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Cercasi Roscio disperatamente

di Marco Pasqua