Trieste, migliaia di persone alla camera ardente per poliziotti uccisi

EMBED
Aperta a Trieste la camera ardente per Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due poliziotti uccisi lo scorso 4 ottobre nel corso della sparatoria alla Questura. I feretri sistemati nell'atrio della Questura insieme ai tantissimi fiori e alle piante lasciate in questi giorni dai colleghi e dalla gente comune per i due agenti. Tanta commozione al passaggio delle bare con una folla che si è radunata per l'ultimo saluto a Pierluigi e Matteo. Molti i poliziotti presenti e in tanti non sono riusciti a trattenere le lacrime.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani