Taranto, nuovo video del raid mortale: baby gang in maschera

EMBED
Nelle immagini della Squadra Mobile di Taranto le incursioni notturne del gruppo, diventate più insistenti nel periodo di carnevale. A nulla è valso il tentativo della vittima che ha sostituto la porta di ingresso con una blindata, distrutta. Nella chat i giovani si scambiavano fotografie e filmati relativi a loro “malvagio divertimento”, come è stato definito dal GIP. Due di questi minori per “puro passatempo” hanno violentemente colpito con calci e pugni, una persona disabile provocandogli il distacco dei denti incisivi.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Termini, la brutta cartolina della fila chilometrica per i taxi

di Mauro Evangelisti