Sea Watch, l'appello di un migrante: «Siamo scappati dalle prigioni libiche, fateci sbarcare»

EMBED
(Agenzia Vista) Roma, 25 giugno 2019 Sea Watch, l'appello del migrante: "Siamo scappati dalle prigioni libiche fateci sbarcare" La Sea Watch su Twitter: "Sette giorni fa, Hermann si è rivolto agli europei per chiedere la loro solidarietà. Finora la situazione è peggiorata per le 42 persone ancora bloccate sulla #SeaWatch3. Fuggite dalle prigioni di tortura libiche, l'UE priva i loro diritti umani fondamentali per 12 giorni". / fonte twitter Sea-Watch International Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il mese più caldo in aeroporto: 140 mila viaggiatori ogni 24 ore

di Mauro Evangelisti