Scuola, Fabio Fazio: «Febbre misurata a casa non aiuta la sicurezza»

Venerdì 28 Agosto 2020
1
Scuola, Fabio Fazio: «Febbre misurata a casa non aiuta la sicurezza»

«Abbiamo scoperto che la febbre non si misurerà a scuola ai bambini come capita a chiunque di noi vada al ristorante o dal parrucchiere, ma devono misurarla i genitori a casa. Immagino che questo serva a diminuire la responsabilità delle scuole, ma di certo non aiuta la sicurezza». È quanto afferma Fabio Fazio, ponendo alcune «domande senza risposta» di stretta attualità riguardanti la scuola alla vigilia della riapertura. In un video su Twitter, il conduttore solleva una serie di questioni che interessano «tutti i genitori». «È fondamentale che le scuole riaprano -dice Fazio- perché la scuola non è soltanto didattica, è socializzazione, stare insieme, imparare a crescere, innamorarsi. Ma deve essere un posto sicuro, non è pensabile che qualche bambino si possa ammalare per incuria o leggerezza», aggiunge il conduttore di "Che Tempo Che Fa".
 

Ultimo aggiornamento: 18:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA