Albano, in mille all'intervento di Salvini: tafferugli con i contestatori bloccati più volte dalla polizia

EMBED
Albano, alta tensione in piazza Pia per l'intervento nel pomeriggio del leader della Lega Matteo Salvini: sul palco con lui i candidati sindaci dei Castelli Romani della coalizioni di centrodestra e della Lega. C'erano Matteo Orciuoli di Albano Gianluca Staccoli di Ariccia, Marco Bonini di Zagarolo, Rocco Sofi di Colleferro e Massimiliano Calcagni di Rocca di Papa.
 
 


Assente solo il candidato del centrodestra genzanese Piergiuseppe Rosatelli, situazione che ha creato malumore tra alcuni dei partecipanti. Da un'altra parte di Albano, nella zona di Villa Ferraioli, vicino al Museo, la contro manifestazione delle Sardine, delle forze ed associazioni di sinistra e di alcuni centri sociali. Qualche tafferuglio è stato sedato dalle forze dell'ordine, in assetto antisommossa, con il reparto mobile della polizia, la Digos, gli agenti del commissariato di Albano: è accaduto quando alcuni manifestanti dei centri sociali e forze di estrema sinistra hanno tentato di raggiungere la piazza dove il leader della Lega stava tenendo il suo intervento. Salvini alla fine ha ringraziato i partecipanti che gli hanno manifestato solidarietà con striscioni e slogan per il processo che subirà i primi di ottobre a Catania per la vicenda della nave Diciotti

Foto e video Luciano Sciurba-Giorgia Fagiolo

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani