Borseggiatrici in metro incastrate dai video, otto arresti a Roma

EMBED
I Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato 8 donne specializzate in borseggi in danno di ignari turisti. Lo scorso 5 novembre sono state arrestate due giovani ladre che erano state riprese in azione dalle telecamere di videosorveglianza all'interno di un ascensore alla fermata linea B della metro a Termini mentre derubavano un turista inglese; ieri è toccato ad un'altra donna nomade, 27enne con precedenti, immortalata dal 'Grande Fratello' dello stesso ascensore, a due cittadine bosniache ed a tre romene. La giovane nomade 27enne è stata arrestata ieri con una complice 13enne, non imputabile, per aver sfilato il portafogli dalla borsa di una turista giapponese. Le ladre, domiciliate presso il campo nomadi di Castel Romano, sono state immediatamente identificate e bloccate dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale. La maggiorenne è stata arrestata per furto aggravato in concorso e trattenuta in attesa del rito direttissimo, mentre la minore è stata riaffidata ai familiari.

Altre due cittadine di origini bosniache, di 32 e 34 anni, entrambe già conosciute alle forze dell'ordine e domiciliate presso l'insediamento nomadi di Castel Romano, sono state bloccate da una pattuglia di Carabinieri in abiti civili, della Stazione Roma Via Vittorio Veneto, subito dopo aver rubato un portafoglio dalla borsa di una turista coreana 59enne, mentre percorreva via del Traforo. I militari una volta arrestate le due ladre, hanno anche recuperato il portafoglio con all'interno, circa 1.200 euro in contanti e lo hanno riconsegnato all'ignara turista, che ha ringraziato i Carabinieri. Gli stessi Carabinieri hanno anche arrestato una 37enne ucraina, senza fissa dimora, sorpresa a derubare del portafogli una turista cinese di 53 anni che attendeva la metro sulla banchina della linea A «Termini». Poco più tardi, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno bloccato tre cittadine romene, di 31, 27 e 23 anni, tutte senza fissa dimora e con precedenti, sorprese subito dopo aver asportato con destrezza il portafogli ad un turista cinese, in coda alla «bocca della verità». Infine, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato una nomade 17enne, domiciliata presso il campo nomadi di Castel Romano, notata a derubare una turista indiana a passeggio in via delle Muratte. I Carabinieri hanno anche recuperato la refurtiva: un portafogli contenente 1.150 euro in contanti. Le arrestate sono state portate in caserma e trattenute in attesa del rito direttissimo.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani