In manette R. Kelly: il cantante Usa è accusato di abusi su minori

EMBED
In manette per violenza sessuale, anche su minori, il cantante americano R. Kelly. La star dell'R&B si è consegnato alla polizia di Chicago. Sono quattro le presunte vittime, tre delle quali minorenni tra i 13 e i 16 anni, che lo hanno denunciato. Dieci i capi d'accusa che pendono ora sulla testa del rapper 52enne che già in passato ha avuto guai simili con la giustizia: nel 2008 fu assolto da altre accuse di pedopornografia. Nel video si vede R. Kelly lasciare il suo studio di registrazione, circondato da telecamere e giornalisti, per recarsi alla stazione di polizia di Chicago dove verà arrestato.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani