Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Polizia di Stato e Aipd insieme per la Giornata mondiale della Sindrome di Down

EMBED

La Polizia di Stato e l’Aipd (Associazione Italiana Persone Down) hanno organizzato presso il Centro Sportivo della Polizia di Stato di Tor di Quinto un evento all’insegna dell’inclusione

E’ stata una giornata di vicinanza e di sport accogliendo 15 giovani con la sindrome di down, accompagnati dai loro genitori e dagli istruttori di arti marziali delle Fiamme Oro.

La manifestazione, organizzata per dare senso e valore all’hashtag #lamiciziaèunacosaseria, scelto dalla Polizia di Stato come motto e come impegno, è stata presentata da Stefano Pantano, Direttore Tecnico della Sezione Scherma delle Fiamme Oro, alla presenza del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini e di Valentina Vezzali, Sottosegretario allo sport.

La Giornata, dopo un breve indirizzo di saluto del Direttore del Centro Sportivo Tor di Quinto, Vice Questore della Polizia di Stato Claudio Servidio e del Direttore del Centro Nazionale Fiamme Oro Maria Petrone, si è svolta con l’esecuzione di diverse dimostrazioni di arti marziali, effettuate dagli atleti delle Fiamme Oro, e da allenamenti collettivi che hanno coinvolto anche i ragazzi disabili ai quali, al termine dell’iniziativa, sono stati consegnati gli attestati di partecipazione, la T-shirt della manifestazione e piccoli doni presso l’area sport.

A conclusione, dopo i ringraziamenti della responsabile di AIPD Patrizia Matassa, il tenore Francesco Grollo ha eseguito il brano “Mattinata” di Leoncavallo ed il “Canto degli Italiani”.