Pescara, funerale in stile Casamonica per il capoclan rom Cristoforo Spinelli: città bloccata e polemiche

EMBED
Funerale in stile Casamonica, con sei cavalli neri e una carrozza antica e intarsiata che trasportava il feretro di Cristoforo Spinelli, detto Lallone, 80 anni, appartenente a una storica famiglia rom, morto martedì a Pescara. Il funerale si è svolto ieri nel quartiere di San Donato e ha causato forti disagi al traffico bloccando la Tiburtina, una delle vie principali di Pescara.

Il defunto, uno dei capifamiglia del clan Spinelli, ha 12 figli che hanno partecipato al funerale a piedi creando un lungo corteo sulla strada principale. In passato a Cristoforo Spinelli furono sequestrati beni immobili per un milione di euro. L'attività criminale risale al 1956 fino al 2010 per resti di spaccio di stupefacenti. La gente bloccata in auto, per strada, gridava con rabbia: «Ecco Gomorra, io devo andare al lavoro».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua