Ottaviano, la paura dei residenti: «Pensavamo fosse il Vesuvio»

EMBED
(LaPresse) L'esplosione alla fabbrica Adler di Ottaviano, in cui ha perso la vita un'operaio e altri due sono rimasti feriti, ha provocato anche ingenti danni alle case circostanti. Vetri in frantumi, infissi divelti, crepe nei muri e tanta paura tra i residenti che hanno pensato subito al peggio. "Mai sentita un'esplosione così forte, credevamo fosse il Vesuvio", affermano alcuni di loro.

Sant'Orsola, i supereroi si calano dal tetto per i piccoli pazienti ricoverati