Omicidio clochard: ucciso per gelosia

EMBED
Una fiaccolata per ricordare Marcello Cimino, il senzatetto ucciso a Palermo. La commemorazione questa sera alle 20 da piazza dei cappuccini alla missione San Francesco, dove l'uomo è stato bruciato vivo mentre dormiva nel suo giaciglio. Bandiere a mezz'asta sul palazzo del Comune, per decisione del sindaco Leoluca Orlando. Il killer ha confessato: è un benzinaio di 45 anni, ha agito per gelosia; separato da poco, temeva che la vittima insidiasse la ex compagna. E' accusato di omicidio volontario. I due avevano avuto un litigio, poi Pecoraro è ritornato di notte per uccidere Cimino.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri