Pietro Migliaccio, morto il dietologo dei vip a Roma

EMBED
Pietro Migliaccio è morto improvvisamente nella notte a Roma. La notizia della scomparsa del medico nutrizionista e dietologo, diventato negli anni anche punto di riferimento in numerose trasmissioni televisive, si apprende dal sito web del professore. Pietro Antonio Migliaccio, era docente in Scienza dell'alimentazione e specialista in Gastroenterologia, presidente emerito della Società italiana di Scienza dell'Alimentazione, e volto noto della tv, pioniere della divulgazione scientifica sul tema della sana alimentazione. Il professore aveva lavorato fino a ieri sera quando per un malore improvviso è stato ricoverato in un ospedale romano, dove è poi deceduto. Era nato a Catanzaro nel 1934, dove aveva conseguito la laurea in Medicina e chirurgia.
 

Migliaccio, professore di scienza dell'alimentazione

Docente in Scienza dell'alimentazione, oltre che esperto in Auxologia, per oltre 25 anni è stato ricercatore dell'Istituto nazionale della Nutrizione (l'attuale Inran). Da anni esercitava a Roma la professione di nutrizionista e dietologo clinico e attività didattica presso varie università italiane. Nominato all'unanimità presidente della Società italiana di Scienza dell'alimentazione (Sisa) il 12 marzo 2010, attualmente rivestiva la carica di presidente emerito.

Vaccino eterologo, Sileri: «Si farà comunque per il richiamo. Primi studi mostrano efficacia»