Messina, traffico illecito di rifiuti: 16 misure cautelari

EMBED

Sedici misure cautelari sono state eseguite questa mattina dai Carabinieri per la Tutela Ambientale e del Comando Provinciale dei carabinieri di Messina, supportati dall’Arma di Catania e Siracusa. Eseguito anche il sequestro preventivo di due impianti di smaltimento e compostaggio di rifiuti siti a Giardini Naxos e Ramacca. L’operazione ha colpito un’organizzazione criminale operante nella Sicilia Orientale, accusata di traffico illecito e smaltimento illecito dei rifiuti speciali, anche pericolosi, reati commessi - secondo gli inquirenti - anche grazie alla connivenza di funzionari pubblici della Città Metropolitana di Messina per gli impianti riguardanti la zona di Taormina e Giardini Naxos. Contestati a vario titolo i reati di associazione per delinquere, attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti, gestione di rifiuti non autorizzata, realizzazione di discariche abusive, invasione di terreni, deviazione di acque, falsità ideologica, falsità materiale, abuso d’ufficio e corruzione.

Roma, bambino cade in un pozzo di 5 metri, estratto dai vigili dopo un'ora