Messina, percepivano reddito cittadinanza senza averne diritto

EMBED

I finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Messina hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo di circa 330mila euro percepiti da 25 persone che non avevano diritto al beneficio del reddito di cittadinanza, in quanto condannati a titolo definitivo nell’ultimo decennio per reati di mafia, o familiari di condannati per medesimi reati. Denunciate 25 persone condannate per reati come estorsione, usura, traffico di droga, voto di scambio, maltrattamento e organizzazione di competizioni non autorizzate di animali.

Puglia, la tartaruga marina torna a casa: il video della liberazione in mare