Mafia, arresti e maxisequestro di beni a Palermo

EMBED
Controllo delle slot machine e delle case di risposo, traffico di droga, contrabbando di sigarette. Numerosi arresti eseguiti dalla Polizia di Stato di Palermo. Sequestrati beni per un milione di euro. Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile, hanno fatto luce su una delle articolazioni territoriali "chiave" nell´economia della mafia palermitana: il mandamento mafioso di Brancaccio e, in particolare, la famiglia di corso dei Mille. Il gruppo criminale, secondo gli investigatori, era in grado di condizionare il tessuto economico della zona tramite attività illecite, ed esercitando anche il controllo della microcriminalità locale.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti