L’applauso all’uscita dei feretri di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

EMBED

Si sono conclusi i funerali di Stato dell'ambasciatore del Congo Luca Attanasio e del carabiniere Vittorio Iacovacci, uccisi in un agguato in Congo. Dopo il 'Silenziò eseguito all'interno della chiesa, e al termine della cerimonia, le bare sono state portate in spalla dai carabinieri fuori dalla Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma. Anche il premier Mario Draghi si è avvicinato alle famiglie delle vittime, riunite davanti ai due feretri con i carri funebri ancora aperti, all'esterno, dove si è anche svolto il picchetto d'onore. All' uscita delle bare, prima che il feretro abbandonasse la chiesa definitivamente, in piazza della Repubblica una piccola folla di cittadini che si erano riuniti ai margini della fontana Esedra ha applaudito assieme a tutti i presenti, altri tenevano in mano un tricolore.

Italia-Svizzera 3-0: il videocommento di Ugo Trani