Inps, Paragone: «Tridico renda noti nomi furbetti. Norme scritte male ma loro sono avidi»

video
EMBED
(Agenzia Vista) Roma, 10 agosto 2020 Inps, Paragone: "Tridico renda noti nomi furbetti. Norme scritte male ma loro sono avidi" "È quantomeno indegno e vergognoso che parlamentari che percepiscono 12 mila euro al mese abbiano chiesto il bonus dei 600 euro per lavoratori e partite Iva. Mi aspetto che il Presidente dell'Inps renda noti i nomi dei 5 onorevoli furbetti e che i partiti politici di appartenenza prendano immediatamente provvedimenti. Chi usufruisce di un contributo pubblico, prende soldi della comunità e per questo non può farsi scudo della privacy, a maggior ragione se parlamentare della Repubblica. Questo episodio dimostra, ancora una volta, quanto le norme di questo Governo siano scritte male e senza criterio". Così il senatore Gianluigi Paragone, leader della nuova formazione politica Italexit. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev