Incidente Alcamo, il padre era in diretta Facebook: insulti sulla bacheca, video rimosso

EMBED
Insulti sulla pagina Facebook di Fabio Provenzano, l'uomo che nella notte ha perso il figlio di 13 anni (gravissimo quello di nove), ad Alcamo sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo. «Si può essere così incoscienti?». E ancora: «Guidare filmando, due bambini morti. Che commento si può fare?». Provenzano è in coma a Villa Sofia a Palermo. Prima dello schianto l'uomo ha postato una diretta Facebook in cui si vede il suo viso al buio. Poi il silenzio. I commenti non sono teneri nei suoi confronti. Sono in tanti ad accusarlo di avere causato la morte del figlio. Gabriella scrive: «Due bimbi morti, che commento si può fare».

Il video è stato rimosso in mattinata dalla pagina Facebook

​Incidente ad Alcamo, morto 13enne: grave il fratellino. Il giallo del video su Facebook

 

Mentre Angela dice: «È sempre colpa dei telefoni. Se si posassero alla guida molte tragedie potrebbero essere evitate, poveri bambini». Antonio scrive: «Che bel padre «responsabile». C'è però anche chi lo difende. Salvina: «Non e giusto quello che state scrivendo in un momento così delicato, abbiate compassione per la famiglia Provenzano che sta piangendo sia i piccoli che Fabio che e in ospedale in coma. Avete sempre da giudicare«. E poi c'è Sara: «Anziché stare attento che avevi due bambini facevi l'infantile senza responsabilità a fare la diretta, lo potevi fare da solo e non con due bambini, una rabbia». «Si può essere così incoscienti, un padre di famiglia». Mariella scrive: «Chi non ha peccato scagli la prima pietra, tutti leoni da tastiera ma vorrei vedere uno per uno chi sta criticando non fa la medesima cosa». E poi: «Rispetto per le vittime. Riposate in pace piccoli». Giovanna attacca il padre: «Ma dico io si guarda allo specchio invece di guardare avanti, ha ammazzato i suoi figli per colpa sua per farsi il video. Non ho parole». E Vittoria: «Invece di pensare a guidare ...fanno i buffoni!!». Maria: «Questo, secondo voi era un padre di famiglia?? Smettetela con il solito buonismo». E, infine, Marianna: «Vergognati». La pagina è aperta, quindi chiunque può commentare.
 
 

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani