Enpa: i 6 buoni motivi per dire basta ai giochi con gli animali marini

EMBED
Secchiello, retino e via a chi cattura e mostra più animali marini possibili: granchi, pesciolini, gamberetti o meduse. Ormai è una tradizione che anima le spiagge di tutta Italia e si tramanda di padre in figlio. L'Ente Nazionale Protezione Animali ricorda però che tutti gli animali, compresi gli abitanti del mare come meduse, pesci o molluschi, sono protetti e non si possono catturare né imprigionare, neanche temporaneamente. Infatti è un reato ai sensi del Codice Penale articolo 544 bis e ter. Anche per questo l’Enpa ha sottolineato almeno sei buoni motivi per cui è importante dire basta ai giochi con gli animali marini ed iniziare ad insegnare il rispetto fin da piccoli.

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani