Coronavirus, l'assessore piemontese Icardi: «Tre infetti nel cuneese arrivati dalla Cina con scalo a Mosca»

EMBED
(LaPresse) - "I tre cinesi positivi al Coronavirus che sono nel cuneese erano arrivati da una zona non infetta della Cina. Hanno preso un volo internazionale che ha fatto scalo a Mosca e sono poi arrivati a Caselle". Lo ha detto ai cronisti l'assessore alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi all'uscita della unità di crisi del Coronavirus a Torino. "A Caselle gli hanno misurato la temperatura attraverso un controllo termografico e non risultavano anomalie. I tre" cinesi "si sono subito messi in isolamento fiduciario. Poi nei giorni successivi sono comparsi i primi sintomi febbrili", aggiunge.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani