Coronavirus, De Luca: «Essere cristiani significa tutelare i più deboli, a Pasqua state a casa»

EMBED
Ennesima raccomandazione del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ai cittadini della sua regione questa volta in occasione delle prossime festività pasquali. "Cerchiamo di essere responsabili anche e soprattutto a Pasqua, quando potremo avere la tentazione di uscire", ha ammonito De Luca che ha poi invitato tutti a rimanere a casa aggiungendo: "Testimoniamo al meglio i valori cristiani non se pensiamo alle cerimonie, ma se teniamo vivi i valori della solidarietà e della compassione. Essere cristiani significa tutelare la vita, la salute delle persone più deboli, che in questo momento sono le persone anziane".

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani