Carri armati lungo le strade, paura a Palermo ma è solo un'esercitazione

EMBED
di Cristiana Mangani
Centauro in assetto di guerra che sfilano per le strade di Palermo ed è subito panico. La notizia comincia a circolare questa mattina insieme con il video, e c’è subito chi collega l’arrivo dei militari con i controlli per l’emergenza coronavirus o anche con le proteste scoppiate nel carcere dell’Ucciardone, dove l’esercito ha realmente dovuto dare il suo supporto. I mezzi sono passati velocemente nella zona tra via Crispi e piazza XIII, con i militari ben visibili. La gente intorno preoccupata, a guardarli. In realtá, rientravano da una esercitazione eseguita in Sardegna, e non hanno dovuto fare alcun intervento. In queste ora l’aiuto dell’esercito è stato chiesto per tentare di sedare le rivolte nelle carceri di mezza Italia. Da Foggia a Roma, a Rebibbia, fino a San Vittore, la protesta sta montando, diversi detenuti sono evasi, impegnando le forze dell’ordine già al lavoro per i controlli da coronavirus. 

Gli ultimi accertamenti hanno stabilito che i morti nel carcere di Modena avevano preso il metadone in infermeria procurandosi una overdose. Mente a Foggia non è ancora chiaro quanti siano fli evasi perché stanno effettuando il censimento completo con il rientro in cella. Di certo, 17 sono già stati ripresi e arrestati dai carabinieri, 19 dalla polizia, e di questi 4 erano a Bari.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani