Oricola (L'Aquila), ritrovata la campana del 1600 rubata: era su una piazzola d'emergenza

EMBED

E’ accaduto nella tarda serata di ieri 24 gennaio, sulla carreggiata ovest dell’A/24, in direzione di Roma, nel tenimento del Comune di Oricola (AQ). Due agenti della Polizia di Stato, impiegati nel servizio di vigilanza stradale, hanno individuato una sagoma scura sul muretto di contenimento di una piazzola d’emergenza.

Dopo essersi fermati per controllare lo strano oggetto, i poliziotti del Distaccamento Polizia Stradale di Carsoli hanno scoperto che si trattava di una campana di circa 40 centimetri di altezza e piuttosto pesante.

I poliziotti hanno ricollegato l’oggetto, alla notizia del furto di una campana storica, risalente al 1600, avvenuto all’inizio dell’anno, nel paese di Camerata (RM), ad opera di ignoti: il furto dal campanile della chiesa di “Santa Maria delle Grazie” aveva avuto notevole risalto dai media locali, perché il gesto aveva offeso profondamente la comunità.

Questa mattina, la restituzione al Parroco, presso la Chiesa dove sarà ricollocata al suo posto, per la gioia dei fedeli, che appresa la notizia del ritrovamento si sono riversati numerosi in parrocchia.