Bus Milano, un testimone: «I ragazzini piangevano e urlavano»

EMBED
«E' successo tutto in un attimo. I ragazzini piangevano e urlavano: 'siamo vivi'. I carabinieri sono intervenuti e hanno spaccato i vetri del bus». E' il racconto di Giovanni, un testimone di quanto successo a San Donato Milanese: l'autista di un pullman di origini senegalesi ha dirottato il mezzo con a bordo 51 studenti e gli ha dato fuoco. "Ho avuto paura anche io, poi ho capito che l'avevano preso e ci siamo calmati tutti", continua Giovanni che alla guida del suo furgone era in coda poco distante dal bus.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri