Bologna, travolge con l'auto una guardia giurata: arrestato

Video
EMBED

Un bolognese di 56 anni ha volontariamente investito con la propria auto una guardia giurata e si è poi dato alla fuga senza accertarsi delle condizioni della vittima. Il fatto è accaduto la mattina di martedì 9 novembre all’interno del Kiss&Ride della stazione di Bologna Centrale. Nello specifico, una guardia giurata, in servizio all’interno dello scalo ferroviario felsineo, ha notato un'auto parcheggiata in modo tale da ostruire il passaggio dei pedoni e lo ha fatto notare al conducente, che in quel momento si trovava all’esterno dell’abitacolo.

L'uomo, infastidito dalla contestazione, è salito a bordo dell’auto e dopo aver inserito la retromarcia ha cercato di colpire volontariamente con l’auto la guardia giurata, che è comunque riuscita a defilarsi e ad annotare il numero di targa. Il conducente ha quindi portato il veicolo alla massima velocità possibile, investendo la guardia giurata. Finita sul cofano dell’auto, la vittima ha percorso circa 50 metri sul veicolo prima di cadere a terra. L’uomo ha poi proseguito la folle corsa, facendo momentaneamente perdere le proprie tracce. La polizia, però, lo ha rintracciato. L'uomo è stato quindi arrestato con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

A seguito del processo per direttissima, che si è celebrato mercoledì 8 novembre, è stato sottoposto all'obbligo di firma presso la Questura di Bologna, in attesa della successiva udienza prevista per il prossimo mese di dicembre. La guardia giurata, soccorsa dal 118 e trasportata all’ospedale Maggiore, non ha riportato gravi conseguenze. (LaPresse)