Fallimento banche: Ue bocciata in tribunale, l'Italia chiederà risarcimenti

EMBED
Il Tribunale Ue a distanza di anni dà ragione all'Italia: i contributi per salvare Tercas non erano aiuti di Stato. L'ostacolo della Commissione Ue nei tentativi di salvataggio di Banca Etruria e altri istituti era illegittimo: quelle banche e i soldi di migliaia di risparmiatori potevano essere salvati. L'Italia pensa ad un contenzioso miliardario con la Ue e il sistema bancario italiano, mandato in crisi da quel no agli aiuti, si vuole rifare su Bruxelles. Spiega tutto il vicedierettore del Messaggero, Osvaldo de Paolini, in un colloquio col collega vicedirettore Alvaro Moretti. 

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani