Chi l'ha visto all'attacco di Storie Maledette? L'intervista a Ciontoli smontata da Sciarelli

EMBED
Nuove rivelazioni sul caso Vannini a Chi l’ha visto? Ciò che è emerso nella puntata del 10 luglio sembra smontare le dichiarazioni di Antonio Ciontoli, intervistato di recente da Franca Leosini a Storie Maledette. La redazione ha ripulito l’audio della chiamata al 118: mentre Ciontoli parla con l’operatore al telefono, in sottofondo si sentono i lamenti del povero Marco. A un certo punto si sente il giovane che dice: “Ti prego portami…” La frase potrebbe finire con “via” o “a casa”: in entrambi casi è chiaro che Vannini voleva andare via dall’appartamento dei Ciontoli.

Delitto Vannini, le lacrime di Ciontoli in tv: «Fui io a sparare, chiedo perdono»

Poi la questione delle pistole: dai brogliacci dei carabinieri, emergerebbe che siano state tutto il pomeriggio sul divano e non in un mobile della stanza da bagno come dichiarato da Ciontoli. Dopo la puntata, molti utenti sui social si sono schierati contro la Leosini: “Signora Leosini, che delusione che ci ha dato. La fiducia è una cosa seria. E non ci fidiamo più”.
LEGGI ANCHE: -- Franca Leosini risponde a Federica Sciarelli: le sue parole dopo la polemica sul caso Vannini

ALTRI VIDEO DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani