Ecco cosa fare se ti punge una medusa

EMBED
Zanzare e meduse sono i veri nemici dell’estate: la puntura delle prime e il contatto con le seconde, oltre che creare fastidio, possono causare seri problemi per la salute, specialmente nei più piccoli. In entrambi i casi, si manifesta una irritazione cutanea accompagnata da rossore, prurito e gonfiore. Ma come fare per alleviare gli effetti della puntura di zanzare o della “carezza” di una medusa? Gli esperti dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma consigliano, durante l’estate, di tenere sempre a portata di mano un gel astringente al cloruro d’alluminio, la cui applicazione sulla parte irritata garantisce un’immediata azione anti-prurito, bloccando la diffusione delle tossine. Ugualmente efficace può essere anche una crema al cortisone, anche se agisce in tempi più lunghi. Da evitare assolutamente, invece, i rimedi fai da te a base di ammoniaca, aceto, alcool o succo di limone perché invece di dare sollievo, potrebbero peggiorare la situazione.
-- Questa è la spiaggia più pericolosa al mondo: attenti se state programmando una vacanza proprio lì. Cosa potrebbe accadervi


LE VOCI DEL MESSAGGERO

Fare il vento è un modo di dire per dire che non si paga al ristorante

di Mauro Evangelisti