Il cucciolo di pipistrello mangia per la prima volta il cocomero

EMBED
"Flying Fox Rescue and Rehab" si chiama così l'associazione che si occupa del recupero delle "Volpi Volanti". Così si chiamano gli Pteropodidi, la famiglia di pipistrelli chiamata anche "della frutta" e "dei rossetti". In uno dei post pubblicati sul seguitissimo profilo Instagram, i veterinari australiani scrivono: «Ecco quando assaggi il cocomero per la prima volta». Sul post vengono spiegate le caratteristiche di questi dolcissimi animali: «Lo sapevi che le volpi volanti sono una specie "chiave"? Ciò significa che molte altre specie vegetali e animali dipendono da loro per la sopravvivenza. Senza le volpi volanti, ad esempio, molti alberi di eucalipto si sarebbero estinti, e dunque anche i koala». "Flying Fox Rescue and Rehab" ricorda infine che «i pipistrelli non sono animali domestici» e che i veterinari specializzati nel soccorso di questa specie sono «autorizzati e vaccinato». Infine, un messaggio a tutti gli amanti degli animali: «Se vedete un pipistrello malato o ferito, non toccatelo. Chiamate il gruppo di salvataggio di fauna selvatica più vicino. Nessun contatto, nessun rischio».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri